17 aprile 2014

StartArt: al via un laboratorio di pittura.


 
Castellammare del Golfo, un laboratorio per creare, dipingere, scoprire, stampare; il laboratorio creativo denominato StartArt è organizzato dall’assessorato alla Pubblica Istruzione, Cultura e Politiche Giovanili, guidato da Salvatore Bologna, in collaborazione con l’associazione culturale RicercArte. I corsi, totalmente gratuiti, hanno preso il via oggi 17 aprile è sono rivolti a tutti, ragazzi e adulti.

Buona Pasqua!

 
Ciao, con questo brevissimo scritto desidero fare i miei auguri di Buona Pasqua! Auguro una Buona Pasqua a chi e solo, a chi si trova in ospedale, a chi a perso il lavoro, a chi c'è là, a chi lo sta cercando, ma soprattutto a chi soffre in qualunque parte del Mondo. Che sia una Buona Pasqua ricca di serenità, ricca di divertimento, ma soprattutto Ricca Di Pace!

12 aprile 2014

Ciao Giovanni!! Ciao cugino!!

E triste stare lontani dal proprio paese, è il distacco dalle persone care lasciate (genitori, nonni, zii e cugini), è diventa crudele quando si viene a conoscenza della  perdita di una persona cara che ci tocca in profondità.
Le volte che ci siamo visti si possono contare con le dita di una mano ma non ci vuole molto per capire quale persona meravigliosa eri cugino Giovanni. Ti stimo per l'onestà, la simpatia e la bontà d'animo che avevi. Un forte abbraccio a Maria, ai figli Francesco, Michele e Carolina e parenti tutti, solo queste parole mi escono dal cuore. Perché quando arriva il momento di lasciare la vita terrena, è le persone che si amano, non ci sono parole per colmare il vuoto che resta.
Ciao Giovanni! Riposa in pace.

08 aprile 2014

Elezioni Europee 2014: depositati i primi simboli


Questi sono alcuni dei simboli presentati dai partiti alle elezioni europee del 25 maggio.

La fantasia è senza limiti. Come la bizzarria dei nomi che appaiono nei primi contrassegni depositati al ministero dell'Interno. Quello che ha colpito di più e il simbolo "IO NON VOTO".
SE QUESTI IDIOTI NON SI SENTONO RAPPRESENTATI DA NESSUNO PER QUALE MOTIVO SI PRESENTA UNA LISTA? NIENTE VOTO, NIENTE ELETTO, SEMPLICE NO? 

05 marzo 2014

Premio letterario Caccuri 2014, i tre finalisti



Premio Letterario Caccuri 2014: ecco i 3 finalisti che si contenderanno la “torre d’argento”

"Una Repubblica senza patria" di Vittorio Feltri, "Gli italiani non sono pigri" di Barbara Serra e "Mattia Preti" di Vittorio Sgarbi.

Il Presidente di Giuria Giordano Bruno Guerri, coadiuvato dai membri del comitato organizzatore del Premio Letterario Caccuri, ha selezionato i tre saggi che concorreranno il 9 ed il 10 agosto prossimi a Caccuri  per la vittoria finale.

La parola passa ora ai cento giurati distribuiti, su tutto il territorio della Penisola, in tre specifiche giurie: la Giuria Nazionale, la Giuria dei Caccuriani e la Giuria degli Imprenditori.

Le opere si contenderanno, oltre un montepremi in denaro,  anche la prestigiosa “torre d’argento”, opera del Maestro orafo Michele Affidato. Potremo così incontrare, ascoltare, dialogare con  Vittorio Feltri che concorre con "Una Repubblica senza patria" edito da Mondadori,  Barbara Serra che presenta la sua opera prima "Gli italiani non sono pigri", pubblicato da Garzanti, ed infine Vittorio Sgarbi con il suo saggio "Mattia Preti" di Rubbettino editore.

Nelle stesse due serate, come ogni edizione, verranno assegnati anche alcuni premi speciali, che negli anni hanno portato a Caccuri personaggi di grandissimo rilievo del panorama culturale, giornalistico ed economico italiano. Solo alcuni di essi: Alessandro Profumo, Mogol, Piergiorgio Odifreddi, Oliviero Beha, Luisella Costamagna, Piergiorgio Morosini, Al Bano, Carmine Abate, Carmen Lasorella, Paolo Guzzanti, Giovanna Taviani, Alessandro Laterza e Mimmo Gangemi.

Comincia da oggi, dunque, l'attesa per conoscere il vincitore del Premio Letterario Caccuri 2014, colui o colei che farà compagnia a  Pino Aprile e Roberto Napoletano (vincitori delle prime due edizioni) nel palmares del contest di saggistica.

Il Premio, nato nel 2011 e organizzato dall’Accademia dei Caccuriani, è diventato in pochissimo tempo uno dei più importanti premi di saggistica in Italia.